Ricetta del Banana Bread

Ricetta del Banana Bread
  • Post category:Lifestyle
  • Ultima modifica dell'articolo:2 Aprile 2021
  • Tempo di lettura:3 mins read
  • Post comments:6 commenti
0
(0)

I dolci americani sono tantissimi, dalla classica torta di mele ai muffin, dalle morbide cheesecake alle più elaborate torte a strati. Io li adoro tutti, ma in particolare quelli più semplici e genuini, con pochi ingredienti e perfetti per una colazione sana e gustosa.

Uno su cui sono particolarmente forte è il banana bread, un plumcake alto e soffice a base, appunto di banane. Il più buono, anche se a forma di tortino, l’ho assaggiato al Running Bear Pancake House di West Yellowstone, quando ho visitato il parco dello Yellowstone. In questo locale non badano troppo alle calorie!

Questo dolce si presta bene per la colazione, accompagnato da un caffè americano oppure, per noi, un cremoso cappuccino. Ecco la mia ricetta del banana bread.

Ingredienti

  • 250 grammi di farina
  • 150 grammi di zucchero
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 100 grammi di frutta secca, cioccolato a pezzetti, o gocce di burro di arachidi
  • 4 banane mature
  • 75 grammi di yogurt bianco
  • 2 uova
  • 85 grammi di burro
  • cannella q.b.
  • noce moscata q.b.
  • un pizzico di sale
ricetta del banana bread, ingredienti

Preparazione

Scaldate il forno a 190°.

Prima di iniziare con la ricetta del banana bread, occupatevi gli ingredienti che devono raffreddare. Tostate la frutta secca, fate fondere il burro e preparate il caffè. Tutto deve andare a temperatura ambiente prima di essere incorporato.

Ora passate alle banane, schiacciatele con una forchetta fino a ridurle in purea. Sbattete leggermente le uova.

Per prima cosa, mescolate tra di loro gli ingredienti secchi: farina, bicarbonato, spezie, zucchero, sale e frutta secca. In questo modo, la fritta secca si infarinerà bene e non finirà tutta sul fondo.

Io ho usato la planetaria, ma potete anche impastare a mano con una spatola o un cucchiaio di legno.

Ora mescolate tra di loro gli ingredienti umidi: banane, burro, yogurt e uova. Unite i due composti in una grossa ciotola e amalgamateli senza mescolare troppo.

Traferite il tutto in uno stampo per plumcake imburrato o foderato con carta forno.

Fate cuocere per circa un’ora, facendo la prova dello stecchino. Se necessario, a metà cottura coprite con carta stagnola, per non farlo scurire ed indurire troppo in superficie.

Varianti

Il banana bread è un dolce molto versatile, che potete arricchire e aromatizzare a vostro piacimento.

Come frutta secca potete usare noci, nocciole, mandorle, anacardi … quello che preferite! Per questa ricetta, io ho usato le noci macadamia. Oppure, aggiungete del cioccolato a pezzi, o ancora gocce di burro di arachidi, le possibilità sono infinite!

Potete inoltre aromatizzarlo con caffè, come ho fatto io, oppure con la vaniglia. Anche lo yogurt è a vostro piacimento, basta che si sposi bene con il sapore delle banane. Io ho usato quello bianco, ma potete sceglierne uno alla vaniglia, al caffè, o rafforzare ulteriormente il gusto con uno yogurt alla banana.

Provate anche la mia ricetta dei muffin ai mirtilli, buonissimi dolcetti monoporzione, leggeri e pieni di gusti!

Vuoi saperne di più?

Se hai ancora dubbi e curiosità, scrivimi o lascia un commento qui sotto, e sarò felice di risponderti il prima possibile!

Questo post è stato utile? Vota!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Questo articolo ha 6 commenti.

  1. paola

    Ho assaggiato il banana bread nel Montana, ed è stato subito amore. Ho provato a farlo a casa (con le gocce di cioccolato) ma è stato un disastro! Proverò la tua ricetta e ti farò sapere!

    1. Valeria

      guarda, se esce a me, esce a tutti! 😀

  2. Non sono molto amante dei frutti cotti, ma devo dire che assaggiato il Banana Bread non Si può più farne a meno, Il profumo che emana poi, è assolutamente inebriante. Non ho mai provato a farlo, quindi approfitterò della tua ricetta.

    1. Valeria

      è buonissimo, leggero ma soprattutto versatile, lo puoi fare in mille modi. Con le gocce di cioccolato è ancora più goloso!

  3. Ilaria

    Io l’ho scoperto in Australia e l’ho adorato.. ho provato di recente a farlo due volte e devo dire che è venuto abbastanza verosimile.. io lo faccio con le noci! la cucina straniera fa parte del bagaglio culturale che ci portiamo a casa!

    1. Valeria

      io lo faccio un po’ a ispirazione, con le noci o le gocce di cioccolato o altra frutta secca. Sono d’accordo con te, provare nuovi piatti fa parte dell’esperienza del viaggio 🙂

Lascia un commento