Hit Parade: i miei 5 parchi americani preferiti

Hit Parade: i miei 5 parchi americani preferiti

0
(0)

1. Yellowstone, Wyoming

In cima alla classifica dei miei parchi americani preferiti c’è lui, il Re di tutti i parchi, il primo ad essere designato parco nazionale: lo Yellowstone.

Sembra una risposta scontata, ma non lo è. Le dimensioni del parco (è grande quanto l’Umbria), la notevole distanza da tutto, e la relativa mancanza di panorami in senso stretto deludono qualcuno. Io stessa mi sono approcciata con scetticismo. Temevo che non valesse la pena fare così tanta strada per vedere qualche pozza e geyser.

Mi sbagliavo di grosso. Appena ho visto le prime pozze colorate, mi sono innamorata del parco.

Ma non è solo per i colori, o per lo spettacolo dei geyser. E’ per tutto quello che si percepisce. L’odore penetrante dello zolfo, il ribollire continuo della terra sotto i nostri piedi, i micro terremoti continui che spengono un geyser e ne fanno nascere un altro, i getti di vapore che sfiatano dal terreno. Il mutamento è la costante dello Yellowstone. Nulla è eterno. Siamo sulla caldera di un supervulcano, una pentola a pressione che potrebbe esplodere, piccoli piccoli davanti a Madre Natura.

La Terra è viva, e a Yellowstone ce lo ricorda ad ogni passo.

Le pozze colorate più famose sono la Morning Glory e la Grand Prismatic, ma tra il Biscuit Basin, il Black Basin e West Thumb, ce ne sono davvero un’infinità. Tornate in diversi orari. Al mattino si vede solo il vapore, mentre i colori sono più belli a metà giornata.

Con i geyser bisogna avere più fortuna. L’Old Faithful è il più regolare, con un’eruzione ogni 90 minuti. Girate tutto il geyser basin (upper, middle e lower) per tentare la fortuna con i geyser meno “affidabili”.

Visitate la zona di Norris Geyser, con i suoi paesaggi lunari e il porcelain basin. Non perdetevi il Grand Canyon dello Yellowstone e le terrazze di calcare di Mammoth Springs.

Se volete vedere gli animali, invece, andate alla Hayden e alla Lamar Valley, chiamata anche lo Tserengeti dello Yellowstone. Per incontrare un orso ci vuole un po’ di fortuna, ma sicuramente troverete bisonti, elk, antilocapre, aquile e tantissimi altri animali.

Ci si potrebbe stare una settimana a Yellowstone, tante sono le cose da fare. Per scoprirle tutte, leggete la mia guida.


Volete altre informazioni? Contattatemi e iscrivetevi alla newsletter per gli aggiornamenti mensili!

Questo post è stato utile? Vota!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Lascia un commento