Cosa vedere a Valeggio sul Mincio, romantico borgo tra i più belli d’Italia

Cosa vedere a Valeggio sul Mincio, romantico borgo tra i più belli d’Italia

0
(0)

Se siete dalle parti di Verona, Mantova, o del Lago di Garda, non dovete mancare una gita in giornata nell’affascinante Valeggio sul Mincio, un borgo medievale molto caratteristico, classificato tra i più belli d’Italia.

Oltre al celeberrimo Parco Sigurtà, che da solo vale la visita, esplorate anche la suggestiva frazione Borghetto, e ammirate il panorama dal Ponte Scaligero.

cosa vedere a Valeggio sul Mincio, panorama dal Ponte Visconteo

Come arrivare

Valeggio sul Mincio è in provincia di Verona, a soli 30 km dal capoluogo. Se vi trovate in città, prendete la SS12. In corrispondenza dell’uscita Verona Nord, prendete la SS62, ed in seguito la SP24, poco prima di Villafranca.

Se invece arrivate dall’autostrada A4, l’uscita più comoda è Peschiera. La strada è molto semplice, perché vi basterà seguire la SR 249 fino a Valeggio sul Mincio. Per parcheggiare in paese, proseguite fino ad incrociare la SP24. Per lasciare invece l’auto nella frazione di Borghetto, prendete Via Cavour e girate attorno al Parco Sigurtà.

Da Mantova, prendete invece la SS62 e poi, all’altezza di Sgarzari, la SR 249 . In questo caso arriverete da sud.

Dove parcheggiare

Se volete visitare il Parco Giardino Sigurtà, potete usufruire di ben quattro parcheggi gratuiti, adiacenti al Ristorante Sigurtà in Via Cavour.

Noi abbiamo parcheggiato al parcheggio Borghetto, il più comodo per visitare la bella frazione. Il costo è 1,50€/h, valido tutti i giorni dalle 8 alle 22.

Valeggio sul Mincio, cosa vedere

Borghetto

La prima cosa da vedere a Valeggio sul Mincio è senza dubbio la sua pittoresca frazione Borghetto.

Un affascinante villaggio medievale con angoli di una bellezza abbagliante, Borghetto è un minuscolo gioiellino che sembra galleggiare sul fiume Mincio. Esploratene ogni angolo, dai vecchi mulini per la molitura del grano alla Chiesa di San Marco, fino agli antichi edifici in pietra, isolette sospese sul fiume come delle barche ormeggiate.

Oltrepassate il fiorito ponte di legno per arrivare sull’altra sponda, dove si possono ammirare le cascate sul Mincio, un punto in cui il fiume fa un piccolo balzo, prima di proseguire verso sud.

Non perdetevi il lungo Ponte Visconteo, la fortificazione del 1395 voluta da Gian Galeazzo Visconti. Del ponte restano solo i torrioni ed i resti delle mura, ma il panorama sul borgo è sbalorditivo, così bello da sembrare dipinto.

cosa vedere a Valeggio sul Mincio, panorama

Castello Scaligero

Lasciate Borghetto e prendete la lunga e ripida scalinata che porta al Castello Scaligero.

La rocca, voluta da Mastino I Dalla Scala, si erge imponente in cima a una rupe, separando Borghetto da Valeggio. In realtà, il castello è l’ampliamento di una costruzione pre-esistente. La parte più antica è la cosiddetta Torre Tonda, quella che si vede entrando sulla sinistra, dalla curiosa forma a ferro di cavallo.

Durante la dominazione viscontea la rocca era collegata al ponte tramite due cortine merlate che andavano a fortificare il serraglio già esistente, un sistema di fortificazioni unico per l’epoca.

Dopo secoli di decadimento, negli anni ’80 sono iniziate opere di valorizzazione e restauro. Di queste fanno parte anche le due belle strade che collegano il castello al borgo, in mezzo agli alberi e alle ville liberty.

Il cortile panoramico è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 19. Le torri sono visitabili solo nel weekend e i giorni festivi, 10-13 e 15 -18. L’ingresso costa 2€ per gli adulti, e gratis per i ragazzi fino ai 13 anni.

Centro

Scendete dal castello e passeggiate per il piacevole centro, ricco di caffè, ristoranti e negozi. Passate dalla pizza del municipio, un bell’edificio neoclassico, e proseguite fino alla Chiesa di San Pietro in Cattedra.

Anche questa in stile neoclassico, colpisce innanzitutto per la facciata incompleta. Solo in seguito noterete anche lo splendido portale in bronzo, del 2006. L’interno è un ambiente sobrio, dalle linee pulite e i colori tenui. Le due opere principali sono l’enorme pala ottocentesca dietro l’altare, e l’enorme organo a canne, ancora funzionante.

Parco Giardino Sigurtà

Tra le cose da vedere a Valeggio sul Mincio, al più famosa è il Parco Sigurtà. Il pluripremiato parco naturalistico è uno dei più belli e famosi d’Italia. Noi non lo abbiamo visitato per mancanza di tempo: è così esteso e ricco di attrazioni che merita come minimo mezza giornata.

A seconda della stagione potrete ammirare fioriture diverse. La più celebre è quella dei tulipani, oltre un milione di esemplari che esplodono nel loro splendore tra Marzo e Aprile.

I punti di interesse sono innumerevoli: il viale delle rose, il cimitero dei cani, il labirinto, la quercia secolare e moltissimo altro. Il parco ha un’estensione di ben 60 ettari e potete visitarlo a piedi, in bici, con il trenino o a bordo dei divertenti golf-cart elettrici.

L’ingresso costa 14,50€ per gli adulti, 7,50€ per i ragazzi (5-14) e 10,50€ per gli over 65. Prenotate il vostro biglietto qui.

Nei dintorni di Valeggio sul Mincio

Valeggio sul Mincio ha la fortuna di trovarsi in una zona estremamente ricca dal punto di vista turistico, avrete solo l’imbarazzo della scelta.

Per prima cosa, rilassatevi sulle sponde del Lago di Garda e i suoi meravigliosi paesini, come Sirmione, Desenzano, Lazise e Salò, dove si trova anche il Vittoriale degli Italiani. I più avventurosi potranno divertirsi nei numerosi parchi a tema: Gardaland, Movieland e Caneva Aquapark, per citare solo i più famosi.

Visitate i suggestivi borghi sul Mincio come Ponti sul Mincio, Monzambano, Castellaro Lagusello e Volta Mantovana.

Passate poi una giornata a Mantova, la splendida città dei Gonzaga tra acqua e terra. Oltre a sontuosi palazzi, vivaci piazze e vie suggestive, vi aspetta l’eccellenza culinaria mantovana, dalla sbrisolona ai mitici tortelli di zucca.

E non dimentichiamoci della romantica Verona, la città dell’amore per eccellenza. Cercate i luoghi del tragico amore tra Romeo e Giulietta, ma anche le importanti vestigia romane, una su tutte l’Arena, e i palazzi della signoria medievale dei Della Scala.

Volete altre informazioni? Contattatemi e iscrivetevi alla newsletter per gli aggiornamenti mensili!

Questo post è stato utile? Vota!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Lascia un commento