Cosa vedere a Covent Garden a Londra

Cosa vedere a Covent Garden a Londra

0
(0)

L’Inghilterra è stata il mio primo viaggio all’estero, il mio primo viaggio senza i genitori. Nel 1998, tutto era nuovo e mi sembrava bellissimo, e la gita a Londra è stata la ciliegina sulla torta.

Tra tutte le zone della capitale, mi sono subito innamorata del pittoresco Covent Garden, il vecchio mercato coperto di Londra. Rispetto a quel lontano viaggio di oltre 20 anni fa, molte cose sono cambiate, ma ogni volta che torno a Londra devo tornarci, per me significa un po’ rivivere quella prima esperienza.

Ancora oggi, Covent Garden è il posto che preferisco di Londra, e con questo post voglio portarvi a conoscerlo.


Come arrivare

Covent Garden è un quartiere del West End di Londra, la zona dell’intrattenimento e dei teatri.

E’ servito dalla metropolitana, la fermata si chiama, appunto, Covent Garden, sulla linea Piccadilly (blu).

Ti muovi con i mezzi? leggi come usare la Oyster Card, l’abbonamento dei mezzi pubblici di Londra

Tuttavia, per la sua posizione super-centrale, io vi consiglio di arrivarci a piedi, così da fare una camminata per il centro di Londra. Il British Museum e il Big ben sono a poco più di 1 km, mentre Trafalgar Square dista appena 500 metri.

La mia passeggiata preferita parte da Piccadilly Circus, passando da Chinatown e Leicester Square, attraversa la zona dei teatri per arrivare al bellissimo mercato coperto da King Street.

Storia di Covent Garden

Il nome deriva da convent garden, essendo quest’area l’orto botanico del convento di St Peter. Enrico VIII, protagonista dello scisma anglicano dalla Chiesa Cattolica, nel 1540 espropria il terreno ai monaci per trasformarlo in zona di mercato.

Ed è questa la funzione che ha ricoperto per secoli, andandosi man mano ad arricchire con teatri, ristoranti ed hotel.

Protagonista assoluta del quartiere è infatti la splendida struttura del vecchio mercato ortofrutticolo, in attività fino al 1974.

Cosa vedere a Covent Garden

Mercato Coperto

La prima delle cose da vedere a Covent Garden è senza ombra la piazza pedonale con l’ex mercato coperto.

L’ex mercato si presenta oggi come una struttura ad arcate, con il soffitto in vetro e ferro battuto, circondata da colonne neoclassiche in stile palladiano.

Ogni giorno, innumerevoli turisti affollano quest’area pedonale, per rilassarsi nei caratteristici caffè all’aperto, mangiare qualcosa e fare shopping. E’ vero, qui ci sono soprattutto le grandi catene internazionali, ma non è difficile trovare anche marche autenticamente British, come Whittard e Ben’s Cookies.

Se volete provare il vero tè all’inglese, in un contesto unico ed accompagnati da musica dal vivo, scendete al piano interrato al caffé-ristorante Crusting Pipe. Vi avverto però, non sarà un’esperienza economica!

La piazza è sempre accessibile, mentre i negozi sono aperti indicativamente dalle 10 alle 20 in settimana, e dalle 11 alle 18 la domenica.

Il mercato e la piazza sono particolarmente belli in occasione delle festività, soprattutto Natale, quando vengono accuratamente decorati, regalando un’atmosfera impagabile.

Sul lato sud della piazza si trova anche il Jubilee Market Hall, un altro mercato coperto, forse un po’ più autentico con le sue bancarelle di artigianato ed antiquariato.

St Paul Church

Da non confondere con la ben più grande e famosa St Paul’s Cathedral, questa chiesetta risale a dopo la riforma.

Così come la struttura dell’ex mercato coperto, anche la chiesa è in stile neoclassico palladiano. E’ conosciuta anche come “chiesa degli attori”, perché associata alla comunità artistica del West End. Al suo interno vi sono diverse sepolture celebri, nonché memoriali dedicati a grandi attori del ‘900, come Charlie Chaplin e Vivien Leigh.

La piazza davanti alla chiesa è stata usata anche per il set di My Fair Lady.

Royal Opera House

La Royal Opera House è tra i teatri d’opera più importanti al mondo. L’edificio attuale è una ricostruzione del 1856, in quanto l’originale fu distrutto da un incendio.

Oltre ad assistere agli spettacoli di opera lirica e balletto, è possibile anche fare un tour guidato del teatro.

London Transport Museum

Il Museo dei Trasporti sorge in quello che una volta era il mercato dei fiori, e conserva moltissimi pezzi di pregio tra poster, documenti e veicoli.

Tra le altre cose, potrete vedere un vagone della metropolitana, il mitico cab (taxi) nero londinese, e l’altrettanto famoso autobus rosso a due piani.

Artisti di strada

Covent Garden è il quartiere dell’intrattenimento, ed in una piazza pedonale così frequentata non potevano mancare gli artisti di strada.

Alcuni di loro sono veramente bravi, lasciatevi incantare dalle loro abilità di ballerini, pittori e giocolieri. Ricompensandoli per per il loro lavoro, ovviamente!


Volete altre informazioni? Contattatemi e iscrivetevi alla newsletter per gli aggiornamenti mensili!

Questo post è stato utile? Vota!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Lascia un commento