I luoghi di Harry Potter a Londra

Al momento stai visualizzando I luoghi di Harry Potter a Londra
  • Categoria dell'articolo:Londra
  • Ultima modifica dell'articolo:5 Maggio 2022
  • Tempo di lettura:11 minuti di lettura
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
Condividi:
0
(0)

La saga di Harry Potter è ormai entrata nella storia del cinema, ed appassiona grandi e piccini allo stesso modo. Tutti i film sono stati girati nel Regno Unito, e con un cast interamente britannico. Le location sono quindi dislocate un po’ su tutto il territorio, e le più famose sono in Scozia e a Oxford.

Anche a Londra, però, ci sono tanti luoghi legati ad Harry Potter, che potrete visitare semplicemente passeggiando per la città. In più, alle porte della capitale hanno sede i Warner Bros Studios, un vero paradiso per gli amanti della saga, dove vedere i costumi, i set e molto altro.

Binario 9 e 3/4

Obbligatorio cominciare dal mitico Binario 9 e 3/4, il magico binario invisibile ai babbani, che Harry usa per andare a prendere l’Hogwarts Express. Il nostro eroe prende il treno dalla stazione di King’s Cross, ed è proprio qui che dobbiamo andare.

Anni fa avevano messo un carrello incastrato nel muro proprio tra i binari 9 e 10. Il notevole afflusso turistico, tuttavia, ostacolava il normale traffico dei passeggeri, così il carrello è stato spostato. Per trovarlo oggi, entrate nella stazione dal lato di Pancras Road, oltrepassate i ristoranti e andate a sinistra verso i binari. Vi troverete di fronte il negozio ufficiale di merchandising, e il binario 9 e 3/4.

Purtroppo c’è sempre molta coda, e la foto con il carrello è a pagamento. Potete però rubare qualche scatto, se trovate un raro momento in cui non c’è nessuno.

Non mancate di visitare anche il negozio, Gli articolo sono piuttosto cari, ma si tratta di merchandising ufficiale, ed in più l’allestimento è molto caratteristico.

St Pancras

Come abbiamo visto, Harry Parte da King’s Cross Station. In realtà, l’edificio immortalato nei film è la stazione di St Pancras, o meglio, il suo piazzale esterno.

Sul lato che dà su Euston Road si staglia il magnifico edificio vittoriano St Pancras Renaissance Hotel, che possiamo vedere in una scena di Harry Potter e la Camera dei Segreti. Quando non riescono ad accedere al binario 9 e 3/4, Harry e Ron hanno la geniale idea di usare la macchina volante per raggiungere Hogwarts, decollando proprio da qui.

Diagon Alley: Leadenhall e Borough Market

In Harry Potter e la Pietra Filosofale, il primo film, Harry si fa accompagnare a Diagon Alley da Hagrid. Per accedere alla via dello shopping magico, i nostri amici passando dalla porta blu del Paiolo Magico, una locanda.

Nella realtà, questa location è un negozio di ottica che si torva presso lo storico mercato Leadenhall Market, nel cuore della City Londinese.

Nei fil successivi, come Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban, l’ingresso della locanda è cambiato. Non più il negozio di occhiali, ma un piccolo fiorista di fronte al Borough Market, il più famoso mercato di generi alimentari di Londra.

Lì accanto c’è lo storico ristorante The Market Porter, usato come negozio di libri in Harry Potter e la Camera dei Segreti.

L’entrata del Ministero della Magia

Il Ministero della Magia non poteva che essere nella zona del potere politico, vicino alla casa del Primo Ministro inglese.

Ovviamente il ministero si trova sottoterra, perché deve essere invisibile ai babbani, ma possiamo almeno vederne l‘entrata, nella fattispecie una vecchia cabina del telefono rossa.

Cabine così ce ne sono diverse sparse per Londra, ma quella che cerchiamo noi è in Scotland Place, tra bianchi edifici governativi nel cuore di Westminster.

Millennium Bridge

Il futuristico Millennium Bridge collega la Tate Modern con St Paul Cathedral, ed ha un’invidiabile posizione panoramica sul Tamigi e sul Tower Bridge.

Anche lui è finito tra i luoghi di Harry Potter a Londra. All’inizio di Harry Potter e il Principe Mezzosangue, i Mangiamorte (seguaci di Voldemort) distruggono alcuni luoghi chiave di Londra, tra cui appunto il Millennium Bridge, in una scena mozzafiato ricca di effetti speciali.

Il ponte ha una storia un po’ travagliata. E’ stato inaugurato il 10 Giugno 2000, ma dopo soli cinque giorni è stato chiuso per problemi di forti vibrazioni. Ha riaperto in sicurezza solo due anni più tardi, dopo costosi interventi di ristrutturazione.

Piccadilly Circus

Anche la vibrante Piccadilly Circus è finita tra le location dei film

In Harry Potter e i Doni della Morte, i tre maghetti scappano dal matrimonio di Bill e Fleur per scampare ai Mangiamorte, e si teletrasportano nella piazza più famosa della città.

cosa vedere a Piccadilly Circus

La Gringott Bank

La banca dei maghi gestita dai goblin, nella realtà è l’Australia House, la sede diplomatica australiana dal 1918.

L’edificio è nella City di Londra, poco a nord della fermata della metropolitana Temple Station.

Il rettilario alla Zoo di Londra

La scena in cui Harry libera il pitone, facendo cadere l’odiato cugino Dudley nella gabbia dell’animale, è ambientato al rettilario dello Zoo di Londra, a nord del Regent’s Park.

Warner Bros Studios London

L’ultimo dei luoghi di Harry Potter a Londra non può che essere il Warner Bros Studio, il paradiso dei fan del maghetto.

Negli studios sono esposti interi set cinematografici, costumi e oggetti di scena. Potrete vedere la casa dei genitori di Harry, la casa di Privet Drive, Diagon Alley, lo studio di Silente e moltissimo altro. C’è anche un’intera sezione dedicata alla realizzazione delle creature magiche, degli effetti speciali e dei trucchi.

Una vera gita furoi porta che vi occuperà mezza giornata.

Raggiungete la Stazione di Euston con la metropolitana (linea gialla Circle) e prendete il treno della West Midlands fino a Watfrod Junction. Lì vi verrà a prendere un autobus viola che vi porterà agli Studios, al costo di 2,50£. Attenzione, però: per poter salire sull’autobus dovrete già essere in possesso del biglietto d’ingresso, vi consiglio quindi di farlo online.

Per visitare i luoghi di Harry Potter a Londra dovrete muovervi con i mezzi pubblici, soprattutto la metropolitana. Leggete come utilizzare la Oyster Card, l’abbonamento dei mezzi.

Vuoi saperne di più?

Se hai ancora dubbi e curiosità, scrivimi o lascia un commento qui sotto, e sarò felice di risponderti il prima possibile!

Questo post è stato utile? Vota!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Lascia un commento