Cosa vedere a Page in Arizona

Cosa vedere a Page in Arizona

0
(0)

Fino ad una decina di anni fa, Page era una cittadina dell’Arizona semi-sconosciuta al turismo di massa, nata nel 1957, come “città dormitorio” per i lavoratori della Glen Canyon Dam, la diga sul lago Powell.

Con il passare degli anni, sempre più persone hanno sentito parlare delle meraviglie naturali della zona, dai suggestivi Antelope Canyon alla particolarissima ansa del Colorado a forma di ferro di cavallo.

Oggi, Page accoglie circa 3 milioni di visitatori l’anno, pur essendo una città di soli 7000 abitanti.


Come arrivare

Page si iscrive normalmente nel classico tour dell’Ovest, oppure nel Grand Circle. Con entrambi gli itinerari, visiterete i maggiori parchi naturali di Arizona e Utah, come il Grand Canyon, la Monument Valley, e il Bryce Canyon.

Raggiungere Page in auto è molto semplice, perché le strade dell’Ovest sono poche e lineari. Solitamente, si arriva da una di queste destinazioni:

  • Dalla Monument Valley (200 km), imboccate la 163 verso sud. A Kayenta, svoltate a destra sulla 160, ed infine a Shonto prendete la 98, sempre svoltando a destra.
  • Dal Bryce Canyon / Kanab (250 e 120 km). Dal Bryce, prendete la UT-12 verso sinistra, e poi la 89 verso sud. A Kanab, continuate a seguire la 89, che vi porterà attraverso il centro città e poi verso est, fino a Page.
  • Dal Grand Canyon South Rim (200 km), imboccate la Desert View Drive (654) fino a Cameron. Da qui, prendete la 89 a sinistra, verso nord, e continuate su questa strada. A Battery Springs, fate attenzione a tenere la destra sulla 89, e non la 89A, che porta invece al Grand Canyon North Rim.

Page si trova in Arizona, non nella riserva indiana, quindi non è applicata l’ora legale. In estate, se arrivate dal Grand Canyon, tutto bene, mentre da Kanab e dalla Monument dovrete tirare indietro le lancette di un’ora. Fate molta attenzione se avete prenotato un tour organizzato.


Quando andare

Page ha un clima desertico, con estati calde e aride, mentre gli inverni sono piuttosto rigidi, con nevicate occasionali e temperature minime poco sotto lo zero. Le precipitazioni sono molto limitate.

In estate, oltre alle temperature estreme, dovrete fare i conti anche con la folla. La soluzione migliore è scegliere le mezze stagioni, per esempio la tarda primavera e l’inizio dell’autunno.


Cosa vedere a Page

Antelope Canyon

Gli Antelope Canyon sono due, l’Upper e il Lower, entrambi gestiti dai nativi. Si tratta di stretti canyon di arenaria rosa/rossa, con il soffitto di roccia che va quasi a creare un tunnel. Il “quasi” è importantissimo: alla giusta ora del giorno, i raggi solari filtrano attraverso il soffitto, creando degli splendidi giochi di luce.

Noi li abbiamo visitati nel lontano 2009, quando ancora erano poco affollati. All’epoca, ci recammo semplicemente (ed ingenuamente) all’ufficio del turismo, e prenotammo il nostro tour il giorno stesso.

Oggi, la loro popolarità è cresciuta esponenzialmente grazie ai social media, ed è necessario prenotare online con largo anticipo per riuscire ad accaparrarsi un posto, soprattutto per gli orari più gettonati e i tour fotografici.

I tour durano circa 1.5 ore, e l’orario migliore per vedere i raggi solari sono le 11 del mattino. Ci sono molte agenzie che offrono queste visite, sul sito ufficiale degli Antelope troverete diverse opzioni, tutte sicure e valide. In alternativa, ci sono delle soluzioni anche su Tours4Fun.

Le foto qui sotto sono state scattate all’Upper Antelope Canyon con il tour delle 11:

cosa vedere a Page

Secret Canyon

Se volete vedere uno slot canyon, ma proprio non sopportate l’idea della folla, vi consiglio il Secret Canyon, che non è ancora stato preso d’assalto dal turismo di massa.

E’ molto simile agli Antelope, e non è assolutamente un ripiego. Noi lo abbiamo visitato a Settembre 2019, con il primo tour della mattina, ed eravamo solamente in tre a goderci lo spettacolo. I tour successivi erano più pieni, perché le ore centrali della giornata hanno la luce migliore, ma comunque al massimo 10-12 persone.

Anche questo è gestito dagli indiani navajo, che sono proprietari dei terreni attorno a Page.

cosa vedere a Page

Horseshoe Bend

La celeberrima ansa a forma di ferro di cavallo è tra le prime cose da vedere a Page.

cosa vedere a Page
Horseshoe Bend

Anche l’Horseshoe Bend ha conosciuto un notevole incremento di popolarità negli ultimi anni, al punto che noi abbiamo trovato moltissimi cambiamenti nelle nostre due visite, nel 2009 e nel 2019.

Per cominciare, è stata costruita una balaustra protettiva, a causa dell’incoscienza di molti turisti, che per fare la foto perfetta arrivano a mettere a rischio la propria incolumità.

Il secondo cambiamento è che, ora, il parcheggio è a pagamento, 10$ per le automobili e 5$ per le moto. Il parcheggio è gestito dal comune di Page, pertanto non vale la tessera del parchi “America the Beautiful”. Non ci sono molte alternative al parcheggio a pagamento, considerando che il parcheggio pubblico più vicino dista 3.5 km!

L’ansa si trova al termine di un sentiero di circa 1 km, tutto in discesa. Ricordatevi, quindi, che il ritorno sarà tutto in salita!

Lake Powell

Tra le cose da vedere a Page, il Lake Powell e la diga sono spesso trascurati, principalmente per mancanza di tempo. La maggior parte dei visitatori passa solo una notte a Page, appena sufficiente per gli Antelope e l’Horseshoe Bend.

Se volete fare anche qualche crociera sul lago, dovrete mettere in conto due notti.

Il lago Powell è un bacino artificiale, creatosi in seguito alla costruzione della diga tra il 1957 e il 1963, ed ha un’offerta turistica di tutto rispetto.

Il principale punto di riferimento per le attività acquatiche sul Lake Powell è la Wahweap Marina, un’area attrezzata con hotel e ristoranti, a soli 12 km di auto da Page. Da qui partono numerose escursioni, tra cui crociere, tour in kayak, noleggio di motoscafi e molto altro. Visitate il sito per scoprire le numerose opzioni.

La Glen Canyon Dam è un capolavoro ingegneristico, ed è possibile visitarla con un tour guidato.

Se volete solamente vedere la diga dall’alto, parcheggiate al Carl Hayden Visitor Center, e poi andate sul ponte, che è dotato di passerella panoramica pedonale. Per visitare anche l’interno, con 5$ potrete partecipare ad un tour guidato di 45 minuti.

Wahweap Overlook
Glen Canyon Dam

Gite fuori porta

Page è anche un ottimo punto di partenza per delle escursioni in giornata in Arizona e Utah. Per esempio, il Paria Canyon – Vermillion Cliffs National Monument, i Toadstool Hoodoos, ed il Glen Canyon.

Paria Canyon – Vermillion Cliffs National Monument

Quest’area naturale dal nome così lungo si trova in Arizona, a sud della UT-89. E’ gestita dal Bureau of Land Management, e molte delle sue meraviglie naturali sono così ben nascoste, che è consigliabile visitarle solo con un tour organizzato, o almeno con un 4X4.

Tra queste White Pocket, la sfuggente The Wave, e South Coyote Buttes. Per visitare The Wave, addirittura, dovrete aggiudicarvi i biglietti limitati tramite una lotteria, online oppure sul posto.

Toadstool Hoodoos

Questo breve sentiero di trekking è a metà strada tra Kanab e Page. E’ lungo appena 2 km a/r, porta via 1.5 ore, ed è adatto a tutta la famiglia.

In fondo al percorso vedrete dei simpatici funghetti di pietra, opere d’arte frutto del paziente lavoro di erosione di acqua e vento.

Marble Canyon e Lees Ferry

Questa zona ancora poco frequentata si trova 60 km a sud di Page, nell’area meridionale del Glen Canyon.

E’ considerata l’inizio del Grand Canyon, dove il fiume Colorado comincia a scavare la roccia, creando anse e canyon spettacolari. il molo di Lees Ferry è uno dei pochi punti in cui il Colorado è facilmente accessibile, difatti l’attività più popolare è proprio la navigazione sul fiume, anche kayak e rafting.

toadstool hoodoos
Toadstool Hoodoos
visitare White Pocket
White Pocket

Questo post è stato utile? Vota!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Lascia un commento