Lifestyle

New York: 5 proposte per mangiare bene spendendo il giusto

Non che sia un problema, trovare da mangiare a New York. Il fatto è che può essere molto costoso. Catene con Planet Hollywood o Bubba Gump, nella Grande Mela hanno prezzi superiori al resto del paese.

Per questo motivo, molti si spingono verso i fast food, mangiando spesso male e tornando a casa con l’idea che “negli USA non c’è niente di buono”.

In effetti, non è semplicissimo trovare delle proposte di qualità, e che non svuotino il portafoglio. Prima di partire per New York, ho fatto molte ricerche, trovare i ristoranti con il giusto rapporto qualità-prezzo, e sono rimasta soddisfatta di tutti quelli che ho provato.

Ecco le mie cinque proposte per mangiare a New York spendendo il giusto!

Se la stagione lo permette, ordinate da asporto. Risparmierete qualche dollaro sul servizio, e farete un’esperienza diversa dal solito. New York è piena di parchi dove poter gustare il vostro cibo in tranquillità!

Chelsea Market

Ok, non è proprio un locale, più che altro è una galleria di negozi, ristoranti e gastronomie. Si trova a Chelsea, tra la 15th e la 9th, a ridosso della High Line.

Impossibile non trovare qualcosa che soddisfi il palato e il portafoglio! Nel Chelsea Market, infatti, andiamo dal sushi al currywurst, dal thai ai tacos messicani. I più esigenti troveranno aragoste fresche, mentre per i nostalgici della cucina nostrana c’è l’immancabile ristorante italiano.

Chelsea Market
Chelsea Market

Io ho preso un piatto thai piccante, mentre mio marito un panino al formaggio griliato. L’esperienza più bella? Farsi preparare il cibo da sporto, poi salire sulla High Line al tramonto, e mangiare comodamente seduti su una panchina, osservano la skyline di New York.


Magnolia Bakery

Dai, ragazze, tutte abbiamo sognato di sentirci un po’ Carrie e Miranda, sedute su una panchina di Central Park, addentando un cupcake, e parlando dei nostri segreti!

Magnolia Bakery si trova nel quartiere di Greenwich, all’incrocio tra la Bleecker e la 11th, a soli due minuti a piedi dal mitico appartamento di Carrie Bradshaw.

Hanno cupcake a ogni gusto, che costano 4$ l’uno. Non sono proprio economici, ok, ma sono la merenda newyorkese per eccellenza, almeno uno va provato!

Oltre ai classici, hanno anche una selezione di cupcake stagionali e settimanali. Io ho preso uno S’mores, con marshmallow e cioccolato. Perché, se dobbiamo sgarrare, tanto vale farlo per bene!

Chi non ama i cupcake troverà torte a fette e gelato.

S'mores Cupcake, con marshmallow fuso
S’mores Cupcake, con marshmallow fuso

The Meatball Shop

Meatball Shop è una catena, troverete quindi diversi locali a Manhattan e Brooklyn. Fate riferimento al loro sito ufficiale per vedere quale location vi è più comoda.

La specialità, sono, come dice il nome, le polpette. Ma ci sono anche altri insalatone, panini, e ovviamente gli spaghetti and meatballs, un grande classico americano.

Se volete le polpette, potrete scegliere la carne e la salsa di accompagnamento. Io ho preso delle polpette di maiale con un semplicissimo sugo di pomodoro. Il tutto servito con due pezzetti di ottima focaccia.

Andate nella sede vicino a Columbus Circle, come abbiamo fatto noi, così potrete portare il vostro pacchetto a Central Park, per un pic-nic in puro stile americano!

Polpette al maiale piccante, grana e sugo al pomodoro
Polpette al maiale piccante, grana e sugo al pomodoro

Junior’s Cheesecake

La cheesecake è stata inventata qui, quindi è giusto che ci siano dei ristoranti dedicati. Rigorosamente con il formaggio cream cheese, e rigorosamente cotta al forno. La cosa buffa è che il re assoluto delle cheesecake in USA, ovvero Cheesecake Factory, non sia presente proprio nella patria di questo dolce.

Ma Junior’s non è solo cheesecake, è un ristorante a tutto tondo, che serve generose porzioni di cibo che più americano non si può: colazioni complete, hamburger con patatine, insalatone, panini, bbq, carne alla griglia.

C’è davvero di tutto, e a prezzi molto invitanti per essere a New York.

Hamburger di manzo con cipolle caramellate, onion ring e patatite
Hamburger di manzo con cipolle caramellate, onion ring e patatite

Molto interessante la sezione “deli”, che sta per “Delicatesen”. Si intende una gastronomia con panini e salumi affumicati, le cui ricette attingono da quello straordinario mix di culture ed etnie che popolano la città: via libera a pastrami, carne salata, reuben, panini con la lingua. A New York, bisogna provare almeno una di queste specialità!


The Mud

Quando si parla di mangiare a New York, non si può prescindere dal brunch domenicale, che è nato proprio qui . La domenica ci alziamo tardi, e non abbiamo voglia di una colazione completa. Tanto vale aspettare un po’, e pranzare.

Il brunch è metà breakfast e metà lunch. Troveremo, quindi, le uova, caposaldo della colazione americana, ma anche insalatone, paste, panini, da tradizione accompagnati da un drink alcolico come il mimosa.

Alcuni locali lo servono a buffet, altri al tavolo. The Mud è tra i secondi. Si trova nell’eccentrico quartiere di East Village, tra murales e negozi di tatuaggi, e serve il brunch tutto il giorno, ad un prezzo vantaggioso rispetto alle portate singole.

Attualmente, è uno dei locali più in viga di New York, ed è frequentato da una clientela giovane.

Brunch da asporto: insalatona con avocado e pane croccante
Brunch da asporto: insalatona con avocado e pane croccante

Seguici su:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto