Lifestyle

5 piatti del sud da assaggiare

Potrei andare avanti tutto il giorno a parlare della cucina del Sud degli Stati Uniti.

Purtroppo, mi devo limitare ad alcuni di questi ottimi piatti. Ho selezionato quelli che proprio non vi dovete perdere quando vi trovate nel Sud.

Questa regione, conosciuta anche come Dixieland, ha subito numerose influenze, europee, africane, messicane. Ciò che ne è nato è una cucina varia, dal gumbo piccante al pollo fritto. Il cibo è così parte del tessuto culturale da essere spesso celebrato anche nella musica country. Alcuni esempi:

Jambalaya, crawfish pie and fillet gumbo
For tonight, I’m-a gonna see my ma cher a mi-o

Hank Williams, Jambalaya on The Bayou, 1952

Song, song of the south
Sweet potato pie and I shut my mouth

Alabama, Song of The South, 1980

Beer battered chicken, sweet ice tea
Night crawlers, crickets and a Zebco 33

Brad Paisley, Heaven South, 2017

E allora, andiamo a vedere questi piatti! Ma, attenzione, la tabella delle calorie è bandita da questo post!

Gumbo di pesce

Il primo dei piatti del Sud da assaggiare è il gumbo, tipico della cucina creola. Infatti lo si trova soprattutto a New Orleans e lungo la Costa del Golfo.

Gumbo di pesce
Gumbo di pesce

Si tratta di una zuppa ricca e saporita, tradizionalmente servita con i frutti di mare.

Le basi sono il roux, una specie di besciamella scura e densa, e l’okra, detta anche gombo. Assomiglia a un piccolo peperone verde, tipo un friggitello. In cottura, rilascia una sostanza gelatinosa che addensa la zuppa. Da servire con riso bollito.

A New Orleans, potete assaggiare un ottimo gumbo al Gumbo Shop, vicino a Bourbon Street.

Chicken Fried Steak

Prima cosa, fondamentale, da sapere: non è pollo!

Si chiama Chicken Fried, ma è di manzo. E allora perché si chiama così? Perché è impanata e fritta. Cosa che, solitamente, si fa con il pollo.

Una semplice bistecca impanata, quindi, una cotoletta alla milanese. E’ originaria del Texas, probabilmente importata dagli immigrati tedeschi e austriaci, presenti in gran numero in questa regione.

Si serve con puré di patate e accompagnata, o meglio, annegata, nella salsa gravy. La salsa, leggerissima, è fatta con il sugo di cottura della carne, latticello, panna, e speziata con pepe.

Chicken Fried Steak. La bistecca non si vede, ma c'è!
Chicken Fried Steak. La bistecca non si vede, ma c’è!

Pecan Pie

Pecan Pie con gelato alla vaniglia
Pecan Pie con gelato alla vaniglia

Tra i piatti del Sud da assaggiare, non possiamo dimenticare almeno un dessert.

La noce pecan deriva dall’albero omonimo, che è originario proprio di queste zone. Il suo frutto, ricco di calorie, è utilizzato soprattutto per preparare questo dessert.

Una croccante crosta di pasta frolla, un ripieno ricchissimo a base di noci pecan, panna e sciroppo d’acero.

Da servire tiepida, accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia. Caso mai non avesse abbastanza calorie.

Pomodori verdi fritti

Facile. C’è anche un film che ne parla (a sua volta tratto da un libro). Grazie a loro, questa ricetta è diventata un simbolo del sud.

I pomodori verdi non sono i normali pomodori acerbi. Sono una varietà ben distinta. Sodi, quasi senza semi, acidi e un po’ pungenti, sono serviti quasi esclusivamente fritti e accompagnati da salse. Da mangiare a morsi!

Volete provare l’originale? Andate al Whistle Stop Cafè, lungo l’Antebellum Trail in Georgia.

Pomodori verdi fritti e Grit, una specie di polenta
Pomodori verdi fritti e Grit, una specie di polenta

Pollo Fritto

Non si può che terminare la rassegna dei piatti del Sud da assaggiare con il pollo fritto. Una vera istituzione, con le sue varianti. Petto, coscia, pollo intero? Liscio o piccante? Diverse scuole di pensiero, ognuna convinta che il proprio metodo sia quello giusto, ovviamente.

L’importante, perché sia buono, è che la crosta sia croccante ma non unta, e l’interno fumante e umido.

Noi lo abbiamo assaggiato a Memphis, da Gus’s Famous Chicken. In questo locale non fanno altro. Solo pollo. Fritto.

A Nashville, invece, la tradizione vuole che il pollo sia non solo fritto, ma anche piccante. La salsa, più o meno forte, è aggiunta al pollo dopo la cottura. Questo lo rende chiaramente più unto, ma anche molto saporito.

Seguici su:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto