East

Le metropoli dell’Est degli Stati Uniti

Chi programma il primo viaggio negli USA ha, sostanzialmente, due sogni: il Far West americano, e le grandi metropoli dell’Est, soprattutto New York.

Posto che potreste passare anche due settimane a New York senza annoiarvi, vi propongo un itinerario che vi permetta di dare un morso alla Grande Mela, ma anche visitare altre città e un po’ di natura.

New York potrebbe essere considerata un mondo a parte. E’ LA città per eccellenza, il posto più cosmopolita e multietnico al mondo. In nessun altro posto c’è un simile miscuglio di razze, etnie, tradizioni, culture e lingue.

itinerario nell'est degli Stati Uniti

Philadelphia è la culla degli Stati Uniti, la città dove si sono gettate le basi della Costituzione.

La capitale, Washington, è il centro del potere mondiale, nonché un vero e proprio manifesto, la copertina del libro con cui gli Stati Uniti si presentano al mondo. E’ piena di memoriali ed interessantissimi musei, e sede delle più iportati istituzioni americane (FBI, CIA etc).

Le cascate del Niagara sono un vero spettacolo della natura, e vi permetteranno di fare anche una breve tappa in Canada.


Itinerario e mappa

Alcune considerazioni sull’itinerario nell’est degli Stati Uniti.

Ho incentrato il giro su New York in modo che possiate noleggiare l’auto solamente dopo aver visitato la città. A Manhattan l’auto sarebbe solo d’impiccio.

Un’alternativa è ricostruire l’itinerario su Washington. In questo caso, potrete noleggiare lì l’auto, e poi lasciarla a New York pagando la sovrattassa detta “drop-off”, e raggiungere poi Philadelphia e Washington in treno o pullman.

Giorno 1Italia – New York City
Giorno 2New York City
Giorno 3New York City
Giorno 4
New York City
Giorno 5New York City
Giorno 6New York City – Niagara Falls
Giorno 7Niagara Falls
Giorno 8Niagara Falls – Fallingwater
Giorno 9Fallingwater – Washington
Giorno 10Washington
Giorno 11Washington
Giorno 12Washington – Lancaster
Giorno 13Lancaster – Philadelphia
Giorno 14Philadelphia – New York City
Giorno 15New York City – Italia

Per chi è pensato l’itinerario nell’est degli Stati Uniti

Questo itinerario è adatto a chi:

  • ama le città, i musei ed entrare in contatto con la popolazione locale
  • vuole scoprire la storia degli Stati Uniti, dalle origine agli eventi contemporanei
  • non vuole spostarsi e cambiare hotel ogni giorno

Questo itinerario non è adatto a chi:

  • vuole allontanarsi dalla frenesia delle città e dalla folla
  • preferisce le attrazioni naturalistiche a quelle create dall’uomo

Quando andare

Tra le metropoli dell’est degli Stati Uniti, New York ha un fascino indiscusso durante il periodo del Ringraziamento e sotto Natale. Ma può essere veramente molto freddo e ventoso, non sono rare le immagini delle Cascate del Niagara ghiacciate.

L’estate è il periodo in cui queste città vengono prese d’assalto. Se volete evitare la folla, la primavera e l’autunno sono due ottimi periodi.

Washington è meravigliosa durante la fioritura dei ciliegi.


Cosa vedrete

New York City: Manhattan

Quattro giorni sono sufficienti per una visita delle principalui attrazioni di Manhattan.

Dividete la città in quartieri, e dedicate ogni giorno ad un singolo quartiere, come consigliato nell’articolo dedicato. La città è molto più grande di quanto sembra sulla cartina. Ricordatevi che il solo Central Park è lungo più di 4 km, e largo quasi uno!

Central Park

Per esempio, raggruppate la Statua della Libertà, Ground Zero e Little Italy nella stessa giornata. E ancora, L’Empire State Building, il Chrysler Building, la Grand Central Station e le nazioni unite. Infine, riunite Central Park, il MET e il Museo di Storia Naturale. In questo modo, non avrete necessità di spostarvi eccessivamente tra un quartiere e l’altro.

L’Empire State Building visto da Little Italy

Cascate del Niagara

Il tragitto verso le Cascate del Niagara è lungo e abbastanza noioso, arriverete la sera, in tempo per vedere le cascate illuminate. Visitatele sia dal lato americano sia da quello canadese.

Le Cascate che vedete in tutte le foto, quelle a ferro di cavallo, sono in Canada. Dal lato americano potete comunque prendere il famoso battello Maid of the Mist, che vi porterà a visitare le cascate da entrambe le parti.

Washington e Philadelphia

Raggiungete Washington dopo una breve sosta tecnica a Fallingwater. La Capitale degli USA ha tantissime attrazioni, molte delle quali gratuite, e merita una permanenza di almeno due giorni pieni.

Non perdetevi il Memorial Mall, con le statue commemorative di presidenti, personaggi ed eventi di rilievo. Sono particolarmente toccanti quello di Roosevelt, quello dei Marines e quello della Seconda Guerra Mondiale.

Washington Memorial

Dedicate del tempo anche ai numerosi musei del circuito Smithsonian. Personalmente, ho molto apprezzato l‘Air and Space Museum, e i National Archives, che custodiscono la Dichiarazione di Indipendenza. Ci sono poi ovviamente il Campidoglio e alla Casa Bianca (che non è così semplice da visitare).

Washington è molto più grande di quello che ci si potrebbe immaginare. Girate il centro utilizzando il comodo Bike Sharing.


Infine, terminate l’itinerario nell’est degli Stati Uniti passando dalla Amish County e poi a Philadelhia.

Nella città di Rocky, potrete visitare i luoghi dove gli Stati Uniti hanno preso forma: la Independence Hall, la Liberty Bell, la case di Betsy Ross e la tomba di Benjamin Franklin.

Independence Hall

Non perdetevi il bel municipio, e la mitica scalinata del Museum of Art, quella che Rocky percorre di corsa mentre si allena. Alla base delle scale c’è una statua del pugile interpretato da Sylvester Stallone.

Tornate a New York per riprendere il volo per l’Italia


Questo post è stato utile? Vota!

Average rating / 5. Vote count:

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Seguici su:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *