Fuori Porta

Forte di Bard: guida alla visita

Il Forte di Bard si trova, come indicato dal nome, nel piccolo paesino di Bard, in Valle D’Aosta. E’ situato su una rocca dentro la valle, sul fiume Dora Baltea, ed è la meta ideale per una piacevole gita fuori porta, da Milano o Torino, oppure per spezzare la routine di una vacanza in zona.

Per le info riguardo orari e prezzi, vi consiglio di verificare sul sito ufficiale, in quanto potrebbero subire variazioni.


Come arrivare

Raggiungere il Forte di Bard è semplicissimo. Da Milano o Torino, si prende l’uscita della A5 Pont Saint Martin, poi si segue la SS 26 fino ad arrivare proprio sotto al forte. Da Aosta, la prima uscita utile è Verrès, poi si prosegue sempre sulla SS 26.

Ci sono diversi parcheggi. Quello multipiano ai piedi del forte è a pagamento. Se non vi dispiace fare una breve camminata, potete costeggiare il fiume lungo la statale andando verso nord per circa 500 metri, per trovare un‘area di sosta gratuita e attrezzata anche con tavolini da pic-nic.

In questo modo, potrete anche vedere il forte nella sua interezza, e da una bella posizione panoramica.


Cenni Storici

In questo punto esiste una fortificazione sin dal VI secolo. Questo grazie alla posizione strategica dal punto di vista militare, su un promontorio lungo il fiume, nel punto in cui la valle è più stretta.

Per secoli il forte servì per controllare il transito di merci e persone. Il suo momento di gloria fu nel 1800, quando fermò, o meglio rallentò, l’avanzata in Italia di Napoleone Bonaparte.

L’imperatore, indispettito dalla strenua resistenza della guarnigione, fece radere al suolo il forte.

Furono i Savoia a ricostruirlo, nella prima metà dell’800, nella forma che possiamo visitare ancora oggi, con i diversi edifici disposti a terrazze sulla rocca. Camillo Benso di Cavour fu di stanza proprio qui, durante i lavori di ricostruzione.

L’ultimo restauro del complesso è terminato nel 2006.


Le Mostre

L’ingresso al forte è gratuito, ma si paga l’accesso alle mostre.

La biglietteria si trova nell’edificio in cima alla rocca. Potete arrivarci a piedi, con il sentiero che sale dal borgo di Bard, oppure con gli ascensori panoramici.

  • Museo delle Alpi
  • Prigioni del Forte
  • Museo delle Fortificazioni e delle Frontiere
  • Le Alpi dei ragazzi
  • Mostre fotografiche temporanee (verificate il sito)

Noi abbiamo scelto il biglietto combinato da 15€ (luglio 2018), che comprende le prime tre mostre. Come tempistiche, considerate mezza giornata, includendo anche l’esterno.

Le Prigioni sono forse la mostra più interessante. Oltre vedere le celle, 24 in tutto, e particolarmente buie, si apprende anche la storia del forte. Ci sono diversi filmati, stampe e dipinti, che raccontano l’evoluzione della fortezza nei secoli, e le imprese più importanti della guarnigione, tra cui quella contro Napoleone.

Le prigioni
Le prigioni

Il Museo delle Alpi si trova all’interno dell’Opera Carlo Alberto. E’ un percorso interattivo dedicato alle Alpi dai vari punti di vista: geografico, umano, naturalistico. Molto interessante per bambini e ragazzi.

Il Museo delle Fortificazioni e delle Frontiere, all’interno dell’Opera Ferdinando, è quello che fa riflettere di più.

La prima parte è dedicata alle fortificazioni. Le varie tecniche di difesa e attacco sono spiegate attraverso modellini, filmati, estratti di film, armi e miniature, sempre in modo interattivo e multimediale.

La seconda parte analizza il concetto di frontiera, vista come confine e come barriera, contestualizzato nella situazione attuale della nostra società. Da non perdere.


L’esterno e il borgo

Non solo le mostre: è piacevole passeggiare all’esterno del Forte di Bard, lungo le mura. Ad ogni passo, il panorama sulla valle e sul borgo cambia.

La camminata che porta al borgo di Bard
La camminata che porta al borgo di Bard

Molto romantico, poi, il cortiletto posto sotto il ponte levatoio, con un bel giardino, una fontana e una panchina dove rilassarsi un po’ prima di proseguire la visita.

Il piccolo cortile sotto il ponte levatoio
Il piccolo cortile sotto il ponte levatoio

Bard fa parte, dal 2012, del circuito I Borghi più belli d’Italia. Gli edifici sono raccolti attorno alla strada principale, ai piedi del forte, ed è davvero suggestivo, e ha diversi edifici storici interessanti, come la Casa della Meridiana, o la Casa Ciuca.

Bard dall'alto
Bard dall’alto

Curiosità: il Forte di Bard è stato usato come location per il kolossal Marvel Avengers: Game of Ultron. Proprio qui sono girare le scene della sede dell’Hydra, da cui il malvagio Ultron pianifica la distruzione del mondo.


Questo post è stato utile? Vota!

Average rating / 5. Vote count:

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Seguici su:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *