Lifestyle

Hawaii: 5 piatti tipici da non perdere

Le isole Hawaii, un sogno per gli amanti del mare e delle spiagge. Fa sempre caldo, le spiagge sono splendide e c’è una vera atmosfera di relax. Ma quali sono i piatti tipici delle isole, cosa mangiare alle Hawaii?

Avrete davvero l’imbarazzo della scelta, alle Hawaii si trova un po’ di tutto. A partire dalla meravigliosa frutta: fresca e dolce, soprattutto ananas e cocco, appena raccolto e tagliato al momento da mani esperte, da bere immediatamente!

Il cocco appena raccolto pronto da bere per i turisti
Il cocco appena raccolto pronto da bere per i turisti

Prima della carrellata, devo anche parlarvi, per forza, dello SPAM.

No, non sto parlando dello spam informatico, ma del cibo probabilmente più consumato sulle isole: la carne in scatola. SPAM sta per Spiced Ham, ed è carne di maiale speziata, cotta, macinata e messa in scatola. A me non piace, ma alle Hawaii va alla grandissima, ci fanno persino il sushi.

Spam tutti gusti in un supermercato delle Hawaii
Spam tutti gusti in un supermercato delle Hawaii

Vediamo insieme cinque piatti tipici delle Hawaii che non vi dovete perdere!


Malasadas

Cominciamo dal dolce. Le Malasadas sono di origine portoghese, per la precisione di Madeira. Sono state portate qui dagli immigrati che venivano a lavorare nelle piantagioni.

Si tratta di un bombolone fritto non ripieno (anche se alcuni mettono della crema) e coperto di zucchero, spesso aromatizzato: vaniglia, cocco, cannella, chi più ne ha più ne metta.

A Oahu, andate da Leonard’s Bakery per comprarle a sei a sei. A Big Island, andate a sud, al Punaluu Bake Shop, per provare tanti gusti diversi.

Malasada aromatizzata alla cannella di Punaluu Bake Shop, Big Island
Malasada aromatizzata alla cannella di Punaluu Bake Shop, Big Island

Kalua Pig

Alle Hawaii c’è una festa tradizionale che si chiama Luau, in cui si sta insieme, si balla, si canta, e ovviamente si mangia. Il primo fu celebrato da Re Kamehameha II, come simbolo di avanzamento culturale. Prima di allora uomini e donne mangiavano separatamente, e non potevano neanche mangiare gli stessi cibi.

In queste feste si cucina, tradizionalmente, il maiale. Si fa una buca nel terreno, vi si accende un fuoco e si inseriscono anche pietre e fogliame. Una volta rimaste solo carbonella e pietre, il maiale è calato nella buca, coperto da altre foglie di banano, e lasciato cuocere lentamente.

Se vi interessa l’aspetto culturale, potete partecipare a un Luau, anche se ormai sono prettamente turistici e artefatti.

Altrimenti, gustatevi il Kalua Pork al ristorante, magari inserito in un panino e condito con patate dolci fritte!

Panino con Kalua Pork e patate dolci fritte
Panino con Kalua Pork e patate dolci fritte

Gamberi, gamberi, e ancora gamberi

Qualcuno ha detto gamberi? Chi guarda Hawaii Five-O conosce il mitico Kamekona e il suo furgoncino.

Alle Hawaii è esattamente così, i gamberi si trovano dappertutto, cucinati in qualunque modo, grossi, freschi e dolcissimi.

Il piatto più diffuso sono i gamberi all’aglio. Chi non vuole rischiare di ammazzare il partner, o è partito proprio per trovarne uno, può virare su quelli al burro, fritti al cocco, al sugo con banane dolci e cocco.

Premesso che i gamberi sono veramente ovunque, vi consiglio di provare il furgoncino di Giovanni’s, a Oahu.

Cucina solo tre varietà di gamberi: aglio, burro, e piccanti. Quelli piccanti sono solo per i più temerari, delle vere bombe, tant’è che Giovanni li vende solo “no refund”… nessun rimborso!

Gamberi al burro di Giovanni's
Gamberi al burro di Giovanni’s
I gamberi super-piccanti i Giovanni's
I gamberi super-piccanti i Giovanni’s
gamberi al sugo con banane, mango e fagioli
gamberi al sugo con banane, mango e fagioli
Gamberi fritti al cocco
Gamberi fritti al cocco

Loco Moco

Un piatto per chi non ha paura delle calorie!

Il Loco Moco è un piatto di riso, uovo fritto e salsa gravy, una salsa fatta con il fondo di cottura della carne, a cui si aggiunge burro o panna, brodo e farina per addensare.

Già così basterebbe, e invece no! A tutto questo viene aggiunta una proteina: hamburger, pollo, gamberi… e ovviamente l’immancabile SPAM!

Loco Moco
Loco Moco

Poke

Questo piatto sta prendendo piede anche nelle nostre grandi città, a Milano spunta un ristornate di poke ogni settimana.

E’ un piatto da cui traspare chiaramente l’influenza orientale nelle isole, infatti si tratta di un’insalata di pesce crudo, marinato e speziato, servito con diversi condimenti.

Ora va di moda servirlo in ciotole e impiattato elegantemente. Ma alle Hawaii è un cibo di strada, servito in piatti di plastica, da mangiare su una panchina o in spiaggia.

Solitamente il pesce è servito con due o più “scoop” (cucchiaiate) di contorni. Immancabile il riso, ma anche insalata di patate, avoca, ananas eccetera.

Il migliore l’ho mangiato a Big Island, a Kailua, in un bugigattolo che si chiama Da Poke Shak. Strepitoso.

Poke di tonno con riso e insalata di patate
Poke di tonno con riso e insalata di patate

Seguici su:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto