Cosa vedere a Tucson, tra aerei e cactus

Al momento stai visualizzando Cosa vedere a Tucson, tra aerei e cactus
  • Categoria dell'articolo:Arizona
  • Ultima modifica dell'articolo:21 Settembre 2021
  • Tempo di lettura:11 minuti di lettura
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti
Condividi:
0
(0)

Oggi vi porto a scoprire una città dell’Arizona ancora poco conosciuta dal turismo di massa: Tucson. Cominciamo subito dalla pronuncia. Contrariamente a quanto si pensi, si legge “tiuson“, e non “tacson“!

Siamo nel profondo sud dell’Arizona, in pieno deserto, a 110 km dal confine con il Messico. Siamo lontani da tutto e da tutti. Phoenix, la capitale dello stato, dista 200 km.

I cactus Saguaro tipici di Tucson

Nasce nel 1700 con la missione San Xavier del Bac, fondata da un italiano, il missionario gesuita Eusebio Francesco Chini. Per un periodo fu sotto il controllo messicano, per poi essere annessa agli Stati Uniti, insieme al resto dello stato.

Tucson è una città di tutto rispetto, conta infatti 500.000 abitanti. Poiché è molto decentrata, e lontana dalle grandi attrazioni, ancora non è molto frequentata.

E’ una delle tappe fondamentali di un tour nel Southwest, l’itinerario tra Arizona e New Mexico. Ha diversi musei interessanti, che metteranno d’accordo tutta la famiglia. Oltre, ovviamente, ai due parchi Saguaro, pieni di cactus!

Le attrazioni sono molte più di quello che sembrerebbero ad una prima occhiata. Così poco conosciuta, così remota, non sembra proprio un posto dove trovare tante cose da fare.

Eppure ce n’è, tanto che vi consiglio di passarci una giornata intera (due notti).

Informazioni Pratiche

Tucson ha un aeroporto internazionale, ma dall’Italia è necessario almeno uno scalo. Tuttavia, dubito che volerete dall’Italia direttamente qui. Molrto più probabilmente, sarete già in giro per il Southwest, arrivando da Phoenix, o dal New Mexico.

L’autostrada che dovrete utilizzare è la I-10, quella che corre lungo tutto il confine sud, dalla Florida alla California. Oppure la I-8, se arrivate da San Diego.

La città è dotata una rete di autobus. Di nuovo, però, con l’automobile vi muoverete in modo più agevole, soprattutto per visitare il parco e le attrazioni fuori dal centro.

Sul sito ufficiale ci sono molte informazioni utili, oltre alla guida online. potete anche farvene spedire a casa una copia cartacea.

Quando andare

Il clima di Tucson è desertico, in estate la temperatura può raggiungere picchi insostenibili.

Le mezze stagioni sono il momento migliore per visitare la città, ed in generale tutto il Southwest.

Cosa vedere a Tuscon

PIMA Air and Space Musuem

Cominciamo proprio dal PIMA Air and Space Museum, un museo gigantesco dedicato all’aeronautica. Nei vari hangar sono esposti velivoli di ogni genere: aerei civili, cargo, militari, elicotteri… I pezzi forti includono l‘Air Force One di Kennedy e Johnson, l’enorme cargo della Nasa “Guppi”, uno Stealth, il cacciabombardiere “Sentimental Journey”

Ogni hangar è dedicato ad un tema specifico, non perdetevi quelli sulla Seconda Guerra Mondiale, divisi tra “pacifico” e “atlantico”. Un altro è dedicato alle missioni spaziali, anche questo molto interessante ed interattivo.

Ci sono poi delle esposizioni tematiche, per esempio sui piloti afro-americani e sulle donne in volo. Una vera chicca è poi il boneyard, il cimitero degli aerei . La visita deve essere prenotata quando fate il biglietto, ed è solo guidata.

Potrete facilmente passate una giornata intera solo dentro a questo museo.

Titan Missile Museum

Restiamo in tema e andiamo al Titan Missile Museum, qualche km a sud della città. Siamo in piena guerra fredda, il comunismo è il nemico e la minaccia nucleare fa ormai parte della vita quotidiana.

Gli Stati Uniti non vogliono certo farsi cogliere impreparati, e costruiscono questa base (ce n’è un’altra in South Dakota), dove la testata nucleare Titan II è pronta ad agire in caso di attacco.

Parliamo di storia molto recente, la testata è stata disarmata solo dopo la fine della Guerra Fredda. Infatti, le guide sono persone che qui ci lavoravano. Durante il tour guidato, vi parleranno di com’era vivere sotto la costante minaccia di un’imminente attacco nucleare, e cosa avrebbero dovuto fare in caso avessero dovuto azionare il missile.

Arizona-Sonora Desert Museum

Immergiamoci ora nella splendida e ricca natura di quest’area, per scoprire che il deserto è anche un luogo pieno di vita.

L’attrazione più visitata di Tucson è l’Arizona-Sonora Desert Museum, consigliato soprattutto a chi viaggia con bambini.

E’ un museo-zoo con tante aree interattive, dove scoprire tutto sulla natura che circonda Tucson: dalla geologia ai minerali, senza tralasciare flora e fauna. Il bello è che è tutto dedicato alla natura locale: non troverete orsi polari e pinguini qui.

Un buffo cane della prateria, ospite dell'Arizona-Sonora Desert Museum
Un buffo cane della prateria, ospite dell’Arizona-Sonora Desert Museum

Ci troverete, invece, rettili, ragni, felini, cani della prateria, coyote. Bellissime le voliere, con rapaci, farfalle e gli sfuggenti colibrì.

Saguaro National Park

Ad est e ovest di Tucson, il Saguaro National Park ospita un’infinità di cactus della specie Saguaro. Per intenderci, sono i tipici cactus che immaginiamo quando pensiamo al Far West, quelli altissimi con le due braccia che si estendono verso l’alto.

La zona più battuta è quella ad ovest, detta anche Tucson Mountain District (TMD). Qui potrete percorrere una bella strada sterrata di circa 10 km, la Bajada Loop Drive, con diversi punti panoramici. Un sentiero molto scenografico e semplice è il Wild Dog Trail, lungo circa 3 km, che consente di vedere questi giganti da molto vicino. La sezione occidentale del parco è particolarmente suggestiva al tramonto.

La zona ad est di Tucson si chiama Rincon Mountain District (RMD). E’ meno frequentata, quindi può essere una buona idea sceglierla se viaggiate in alta stagione. Anche qui c’è una strada panoramica, la Cactus Forest Scenic Loop Drive. A differenza dell’altra, questa è asfaltata, ed è lunga circa 13 km. Il sentiero più popolare da questo lato è il Freeman Homestead Trail, lungo appena 1,6 km, che conduce ad una vecchia casa abbandonata.

Altre Attrazioni

Cosa vedere a Tucson oltre le attrazioni principali?

La città è stata fondata da un missionario gesuita, le la missione è ancora esistente: San Xavier del Bac, missione cattolica dall’architettura vagamente moresca. Costruita in stucco bianco, in netto contrasto con i colori del deserto circostante, è per questo detta “colomba del deserto”.

L’ultima attrazione di cui vi parlerò non l’abbiamo visitata perché era chiusa. E’ Old Tucson, un museo/parco divertimenti, adatto a famiglie con i bambini, perché i piccoli possono divertirsi a giocare ai cowboy e andare sui pony. Tucson è usata spesso come set cinematografico per i film western, in questo museo si possono vedere location, costumi ed oggetti di scena originali.

Dove Mangiare

Ovviamente qui abbondano i ristoranti messicani. Se avete voglia di fajitas, tacos e margatita, siete nel posto giusto.

La specialità di Tucson è però il Sonoran Dog, un piatto leggerissimo a base di hot dog avvolto nel bacon e condito con cipolle, pomodori, chili verde, fagioli, e ovviamente annegato nella salsa.

Il posto più iconico dove assaggiarlo è El Guero Canelo, ristorante comparso anche in doversi programmi tv.

Vuoi saperne di più?

Se hai ancora dubbi e curiosità, scrivimi o lascia un commento qui sotto, e sarò felice di risponderti il prima possibile!

Questo post è stato utile? Vota!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Lascia un commento