Cosa vedere ad Atlanta in un giorno

Cosa vedere ad Atlanta in un giorno

0
(0)

Atlanta, con i suoi 1.400.000 abitanti, è la capitale della Georgia e considerata la capitale del Sud degli USA, regione nota anche come Dixieland.

Se state programmando un itinerario nel sud, alla scoperta delle piantagioni e dei luoghi della musica, Atlanta è il punto di partenza perfetto.

Ci sono parecchie cose da vedere ad Atlanta. Per vedere le principali attrazioni, però, è sufficiente un giorno.


Storia

La città nacque con l’intento di diventare un polo logistico ferroviario, e ancora oggi è uno dei principali hub del paese e del mondo, in particolare il suo aeroporto.

Già di per sè di fondazione recente (1837), la città è in realtà ancora più moderna, essendo stata rasa al suolo da Sherman durante la Guerra di Secessione, e poi ricostruita.

Ma è con il secondo dopoguerra che la città assume una grande rilevanza storica. La sua crescita dopo la Guerra di Secessione fu in gran parte favorita dall’arrivo degli ex schiavi. E questo portò, con il tempo, alla segregazione e alle tensioni sociali che esplosero negli anni ’50 e ’60 con le lotte per i Diritti Civili.

Vediamo insieme cosa vedere ad Atlanta con un itinerario di un giorno!


Come raggiungere Atlanta

La città è dotata di uno degli aeroporti più grandi del mondo, il Jackson-Hartsfield, e questo è il modo migliore per raggiungerla dall’Europa.

In città, potete muovervi in auto, oppure con il trasporto pubblico MARTA.


Visitare risparmiando

Anche ad Atlanta è possibile acquistare una City Pass, per cumulare le visite e risparmiare qualche dollaro. Visitate il sito per la lista aggiornata delle attrazioni incluse.

Sul sito ufficiale di Atlanta troverete tante altre info, mappe e la guida in PDF.


Cosa vedere ad Atlanta

Martin Luther King e le lotte per i diritti civili

Atlanta è legata a doppio filo a Martin Luther King elle lotte degli anni ’50 per l’uguaglianza. Scopriamo cosa vedere ad Atlanta in tema di diritti civili.

Martin Luter King nacque qui, il 15 Gennaio del 1929, nel quartiere Sweet Auburn. Ed è qui che oggi riposa, accanto alla moglie. Sempre qui sorge il Martin Luther King Jr. National Historical Park.

Parcheggiate sulla John Wesley Dobbs Avenue NE, e cominciate la visita con la Civil Rights Walk of Fame, un sentiero lastricato di targhe, in stile Hollywood, per ricordare chi ha combattuto per la causa dei diritti civili.

Il museo in fondo al parco è gratuito in quanto parte del NPS. Troverete, tra gli altri cimeli, il carro funebre di MLK, oltre a un racconto in generale delle lotte per i diritti civili. Tutto ruota attorno alla figura del predicatore: le sue lotte, i suoi ideali, l’omicidio e il suo lascito.

Di fronte, oltre il bel giardino di rose voluto dalla moglie Coretta Scott, ci sono la Historic Ebenezer Baptist Church, e il toccante complesso funebre. Le tombe di MLK e della moglie sono collocate al centro di una vasca, davanti a loro brucia una fiamma eterna.

cosa vedere ad Atlanta
La tomba di Martin Luther King e della moglie

Continuando lungo la Auburn Avenue troviamo La Historic 6 Fire Station, caserma dei pompieri simbolica, perché i ragazzini di colore sognavano di poter svolgere il lavoro di vigile del fuoco, riservato ai bianchi.

Poco più avanti, potrete visitare la casa natale di MLK. La visita è gratuita, ma guidata e su prenotazione. Rivolgetevi al punto informazioni del museo.

In centro, continuate a seguire il fil rouge dei diritti civili con il Center for Civil and Human Rights.

La parte più corposa è al piano terra, e riguarda la segregazione nel Sud degli Stati Uniti, e le lotte per i diritti civili. Dal boicottaggio dei bus a Montgomery, alla manifestazione a Washington (quella del discorso “I have a dream”), fino alla marcia da Selma a Montgomery, per scoprire quanto sia costata l’uguaglianza.

La Marcia da Selma a Montgomery rappresentata nel museo
La Marcia da Selma a Montgomery rappresentata nel museo

Provate l’esperienza interattiva del Lunch Counter: seduti a uno sgabello con le cuffie, siete un nero in un bar per bianchi. Provate a restare seduti e consumare il vostro pasto mentre la gente vi sputa addosso, tira calci allo sgabello,spacca bicchieri e vi urla di andarvene. Quante resisterete?

Al piano superiore c’è una carrellata sulle violazioni dei diritti umani: donne, minori, LGBT. Il piano inferiore ospita mostre temporanee.


Musei e attività per tutta la famiglia

Alleggeriamo l’atmosfera, scopriamo cosa vedere ad Atlanta con tutta la famiglia.

Accanto al Center for Civil and Human Rights troviamo il World of Coca-Cola, dedicato alla bevanda più famosa del mondo.

cosa vedere ad Atlanta
World of Coca-Cola

Questo museo è esattamente come ce lo si aspetta: colorato, esagerato, americano. Appena entrati, vi accoglieranno con una lattina di Coca-Cola, per poi portarvi in una stanza dove una guida vi spiegherà la storia della bibita. Qui vi diranno che è nata ad Atlanta, mentre a Vicksburg, Mississippi, vi diranno che è stata inventata lì.

Oggettistica a marchio Coca-Cola
Oggettistica a marchio Coca-Cola

Le mostre si sviluppano attorno ad un corpo centrale, e potrete vedere anche la cassaforte dove è custodita la formula della bevanda. La storia della Coca-Cola si lega indissolubilmente all’America e alla pubblicità, troverete oggetti di ogni genere con il famoso marchio, arte, spot pubblicitari ecc…

Infine, fate scorta di carboidrati nella stanza dedicata all’assaggio di ogni bibita del marchio, divisa per continente, e vari gusti di Coca-Cola.

Qui vicino c’è il Georgia Acquarium, uno dei più completi al mondo, che sicuramente farà la gioia dei più piccoli. Ospita animali acquatici da tutto il mondo: meduse, squali balena, mante, pesci tropicali, tra cui anche il simpatico pesce pagliaccio. Ci sono diversi programmi interattivi per poter vedere da vicino e toccare alcuni animali, per esempio delfini e pinguini.

Spostatevi al Centennial Park, creato in occasione delle Olimpiadi del 94, per una pausa rilassante. I bambini potranno divertirsi con le fontane che formano i cinque cerchi olimpici, gli adulti possono invece visitare i vari Quilt, gli spazi dedicati alle Olimpiadi. C’è anche una hall of fame con i nomi dei vincitori.

cosa vedere ad Atlanta
I cerchi olimpici diventano fontane al Centennial Park

Gli appassionati di giornalismo, infine, non possono farsi mancare la visita alla CNN. I tour della redazione sono a pagamento e guidati, verificate sul sito per prezzi e orari.

Anche se non vi interessa la redazione, visitate comunque la hall del complesso, la famosa sala con il mappamondo gigante. Qui ci sono anche tanti negozi e ristoranti dove rilassarvi.

Infine, divertitevi sulla ruota panoramica per vedere la città dall’alto.


Fuori dal centro

Cosa vedere ad Atlanta di diverso dal solito?

Se l’acquario non soddisfa a pieno la vostra voglia di vedere animali, potete uscire un po’ da centro e visitare l’Atlanta Zoo.

Anche quest’ultimo ospita diverse specie da tutto il mondo, e offre programmi interattivo.

Coma Dallas, anche Atlanta ospita una Biblioteca Presidenziale. E’ usanza per gli ex presidenti fondare uno spazio dove sono raccolti i documenti, e mostrati i momenti salienti della loro presidenza. Qui troviamo la Jimmy Carter Presidential Library.

Oltre ai documenti, c’è una riproduzione dello Studio Ovale, la presentazione “Un giorno da Presidente”, e una mostra dedicata a Camp David.

Bisogna spostarsi circa km ad est per arrivare allo Stone Mountain Park, un parco divertimenti la cui attrazione principale è il bassorilievo, inciso direttamente nella montagna, che rappresenta i personaggi di spicco della Confederazione: Jackson, Robert E. Lee e il Presidente Davis.


Divertimento

In centro, in corrispondenza dell’AmericasMart, ci sono diversi locali e ristoranti delle più famose catene.

Chi vuole visitare un quartiere più ricercato può fare qualche km in più e recarsi a Buckhead, una zona molto curata ed elegante. Non c’è una grande vita notturna, ma diversi complessi commerciali dove fare compere, passeggiare e mangiare qualcosa.

Per un locale è ormai un’istituzione, comparso anche in tv, andate invece nel quartiere più alternativo,Little Five Points, dove si trova il Vortex, un ristorante che serve ottimi hamburger ed ha anche una buona selezione di birre.



Volete altre informazioni? Contattatemi e iscrivetevi alla newsletter per gli aggiornamenti mensili!

Questo post è stato utile? Vota!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Lascia un commento