Altre destinazioni,  West

Due location di Kill Bill in California

El Paso, Texas? Non proprio. Vicino a Los Angeles troviamo due chicche per i fan di Tarantino

La chiesa del massacro

La Sanctuary Adventist Church, ormai conosciuta come "Chiesa di Kill Bill"
La Sanctuary Adventist Church, ormai conosciuta come “Chiesa di Kill Bill”

Nel film Kill Bill, il massacro avviene a El Paso, Texas, città famosa per la droga e la criminalità. Forse per quello Tarantino l’ha scelta per il suo film. In realtà, la celeberrima “chiesa di Kill Bill” si trova in California, 150 km circa a nord-est di Los Angeles.

Siamo in una cittadina che si chiama Lancaster. Ma non basta, per arrivare alla chiesa dobbiamo spostarci in una frazione di Lancaster, Hi Vista, un incrocio e quattro case nel rovente deserto della California. Qui le vie non hanno nemmeno un nome, si chiamano A, B, C eccetera

Ed è all’incrocio tra la E Avenue G e la 198ma che troviamo la chiesa. Non è semplicissima da impostare col navigatore, quindi guardate bene la mappa qui sotto.

La chiesa è in stile missione spagnola, e il suo nome è Sanctuary Adventist Church, ed è tuttora utilizzare per le funzioni religiose. Noi ovviamente siamo arrivati nel momento sbagliato, la messa era in corso e abbiamo visitato solo l’esterno per non disturbare. Per visitare l’interno, occorre telefonare al numero che troverete sul sito ufficiale.


Il bar dove Uma Thurman chiede un bicchiere d’acqua

Emma Jean Holland Burger
La Sanctuary Adventist Church, ormai conosciuta come “Chiesa di Kill BIll”

Dopo essere stata sepolta viva, la nostra Sposa sbuca dal terreno grazie ad un’improbabile mossa di Karate. Tutta impolverata e assetata, attraversa la strada, entra in un bar, si siede al bancone e con nonchalance chiede un bicchiere d’acqua ad un barista attonito.

Secondo le indicazioni di Elle, dovremmo essere a Barstow, California. Edv effettivamente non siamo lontanissimi: dobbiamo andare a Victorville, California, in un ristorante che è anche un’icona della mitica Route 66.

L’Emma Jean’s Holland Burger Cafè fu costruito negli anni d’oro della Strada Madre, nel 1947, da Bob e Kate Holland. Negli anni ’70 fu acquisito da Richard Gentry e la moglie Emma Jean. Dopo la loro morte, l’attuale proprietario è il figlio.

Il ristorante serve un ricco menù american-style, ed è specializzato in enormi colazioni.


Questo post è stato utile? Vota!

Average rating / 5. Vote count:

Vota per primo!

Siamo contenti che il post sia stato utile!

seguici sulla pagina Facebook!

Seguici su:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *